Smartphone

Sostituzione vetro cellulare: come cambiare lo schermo quando è rotto o quando il touch non funziona più

Può succedere che lo schermo del nostro smartphone si rompa o smetta di funzionare a causa di una caduta accidentale o di un malfunzionamento o ancora anche di punto in bianco, senza nessuna causa in particolare. Prima di procedere con la sostituzione è bene però prendere in considerazione un caso in particolare: se il vostro cellulare è caduto in acqua, e più specificatamente in acqua di mare, prendete in considerazione l’eventualità di portarlo a riparare presso un centro assistenza o eventualmente di acquistare un cellulare nuovo, in quanto l’acqua interagisce con i circuiti dello smartphone e il malfunzionamento dello schermo nasconde spesso un guasto più ampio del dispositivo.

Vantaggi/Svantaggi della sostituzione in proprio

Un tipico esempio di “schermo rotto”: il vetro del cellulare è danneggiato e lo schermo presenta linee e punti nere o touch non funzionante. In alcuni casi lo schermo non si accende.

Per fortuna comunque, nella maggior parte dei casi in cui il vetro del cellulare di danneggia o quando lo schermo diventa nero o ancora quando il touch non funziona, il problema può essere risolto anche in casa senza necessità di dover ricorrere ad un servizio di riparazione che a volte può rivelarsi economicamente svantaggioso rispetto a prezzo del cellulare o comunque molto costoso. E’ bene dire comunque, che la riparazione del dispositivo presso un centro specializzato è sempre da preferire alla sostituzione fatta in casa, per una serie di ragioni che riguardano anche una eventuale garanzia sui danni che potrebbero derivare da un errore della procedura di sostituzione.

Acquistare il kit di riparazione

Esempio di kit di riparazione per la sostituzione dello schermo del cellulare: lo schermo nuovo, il collante, mini cacciaviti, plettri e altri strumenti per la rimozione dello schermo.

Se deciderete di fare da soli, tenete comunque in considerazione il fatto che la sostituzione dello schermo del cellulare non richiede particolari competenze, e solitamente richiede come passi 1 – la rimozione dello schermo danneggiato  2-l’applicazione dello schermo nuovo. Una volta sostituito lo schermo nessuna altra operazione si rende necessaria e il cellulare può essere riavviato. Prima di tutto, per acquistare lo schermo nuovo da sostituire l’acquisto può essere fatto online, generalmente presso Ebay, Amazon (che spediscono dall’Italia o dall’Europa) o presso un rivenditori oltreoceano come Aliexpress, GearBest e Banggood.  Solitamente in questi ultimi casi il prezzo è leggermente minore.

Quando effettuate l’acquisto assicuratevi che nel pezzo sia compreso il kit per smontare lo schermo e rimontare lo schermo, nel quale generalmente sono compresi: dei piccoli plettri per rimuovere lo schermo vecchio, dei mini cacciaviti per rimuovere alcune parti del cellulare nel quale va inserito lo schermo e per alcuni tipi di cellulare un collante/ nastro adesivo nero che vi permetterà di attaccare saldamente il nuovo schermo al cellulare ed evitare che si stacchi.

La procedura di sostituzione

Una volta che il pacco vi sarà recapitato ed avrete i materiali pronti sul tavolo, dotatevi anche di un phon: accendetelo ed iniziate quindi a riscaldare il vetro del cellulare lungo i suoi bordi. Questa procedura serve per sciogliere il collante che tiene attaccato lo schermo al cellulare, e solitamente bastano pochi minuti (3 o 4) di riscaldamento per poter poi iniziare la procedura di sostituzione. Prendete quindi i plettri, inseriteli nel piccolo spazio ai bordi tra lo schermo e il cellulare, e fate pressione, gradualmente, perchè si stacchi. Attenzione ad un punto dello schermo, generalmente nell’estremità  in alto a destra o sinistra c’è il connettore che unisce lo schermo al chip del cellulare. Quel connettore trasferisce i dati e fa si che lo schermo si acceda. Quando starete per staccare lo schermo, cercate di staccare anche il connettore, e se questo sta nel retro del cellulare, smontate il retro del cellulare con i mini cacciaviti che vi sono stati inviati insieme al kit di riparazione.

Rimosso lo schermo potrete inserire quello nuovo, ricordandovi di attaccare anche il connettore, e inserire anche ai bordi dell’attaccatura dello schermo l’eventuale collante/nastro adesivo nero fornito per unire lo schermo del cellulare. Come già detto non in tutti i casi è così: basterà infatti solamente fare pressione, o sentire un clic, per assicurarsi che lo schermo sia attaccato al cellulare e la procedura di sostituzione sia completata.

Tagged: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *