Uncategorized

Elenco dei licei di durata quattro anni: ecco quali sono i licei quadriennali in Italia

ELENCO DEI LICEI CON DIPLOMA DI DURATA QUADRIENNALE
REGIONE

COMUNE

PROVINCIA DENOMINAZIONE SCUOLA INDIRIZZO STUDIO
ABRUZZO CASTELLI TERAMO LICEO ARTISTICO F.A. GRUE ARTISTICO DESIGN CURVATURA ARTE DELLA CERAMICA
BASILICATA MELFI POTENZA IIS G. GASPARRINI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
CALABRIA COSENZA COSENZA IIS PEZZULLO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI
CALABRIA COSENZA COSENZA LICEO CLASSICO “B. TELESIO” CLASSICO
CALABRIA COSENZA COSENZA LICEO L. DELLA VALLE SCIENZE UMANE
CAMPANIA TELESE TERME (BN) BENEVENTO IIS TELESI@ CLASSICO
CAMPANIA BENEVENTO BENEVENTO ISTITUTO PARITARIO DE LA SALLE CLASSICO
CAMPANIA BENEVENTO BENEVENTO IIS GALILEI VETRONE SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
CAMPANIA CAPUA CASERTA LICEO SCIENTIFICO L. GAROFANO SCIENTIFICO
CAMPANIA CASERTA CASERTA LICEO SCIENTIFICO A. MANZONI SCIENTIFICO
CAMPANIA AVERSA CASERTA IIS MATTEI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
CAMPANIA CASERTA CASERTA LICEO SCIENTIFICO A. DIAZ SCIENTIFICO
CAMPANIA CASERTA CASERTA IIS TERRA DI LAVORO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
CAMPANIA AVERSA CASERTA LICEO CLASSICO D. CIRILLO CLASSICO
CAMPANIA OTTAVIANO NAPOLI LICEO CLASSICO DIAZ CLASSICO
CAMPANIA NAPOLI NAPOLI LICEO CLASSICO J. SANNAZZARO CLASSICO
CAMPANIA SAN GIORGIO A CREMANO NAPOLI LICEO C. URBANI LINGUISTICO
EMILIA R. IMOLA BOLOGNA LICEO RAMBALDI VALERIANI SCIENTIFICO
EMILIA R. BOLOGNA BOLOGNA LICEO PARITARIO M. MALPIGHI LINGUISTICO
EMILIA R. FERRARA FERRARA LICEO LINGUISTICO PARITARIO SMILING LINGUISTICO
EMILIA R. FERRARA FERRARA IIS G. B. ALEOTTI COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO
EMILIA R. FERRARA FERRARA IIS COPERNICO-CARPEGGIANI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI
EMILIA R. FORLI’ FORLI’ LICEO SCIENTIFICO F. PAULUCCI SCIENTIFICO
EMILIA R. PARMA PARMA LICEO SCIENTIFICO G. ULIVI SCIENTIFICO
EMILIA R. FORNOVO DI TARO PARMA IIS C. EMILIO GADDA SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
EMILIA R. PIACENZA PIACENZA LICEO SCIENTIFICO L. RESPIGHI SCIENTIFICO
EMILIA R. PIACENZA PIACENZA LICEO M. GIOIA LINGUISTICO
EMILIA R. REGGIO EMILIA REGGIO EMILA IIS A. ZANELLI SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
FRIULI V. G. UDINE UDINE COLLEGIO UCCELLIS SCIENZE UMANE
LAZIO FROSINONE FROSINONE IIS BRUNELLESCHI-DA VINCI RELAZIONI INTERNAZIONALI E MARKETING
LAZIO ANAGNI FROSINONE IIS D. ALIGHIERI CLASSICO
LAZIO ANAGNI FROSINONE ISTITUTO PARITARIO BONIFACIO VIII SCIENTIFICO
LAZIO LATINA LATINA ISTITUTO PARITARIO S. JOBS SCIENTIFICO
LAZIO RIETI RIETI IIS C. ROSATELLI SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
LAZIO ROMA ROMA IIS GIOVANNI XXIII SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
LAZIO ROMA ROMA ISTITUTO PARITARIO HIGHLANDS INSTITUTE LINGUISTICO
LAZIO ROMA ROMA ISTITUTO PARITARIO G.G. VISCONTI SCIENTIFICO
LAZIO ROMA ROMA IIS T. SALVINI SCIENTIFICO
LAZIO ROMA ROMA ISTITUTO PARITARIO SAN SISTO VECCHIO SCIENZE UMANE OPZ ECONOMICO SOCIALE
LAZIO ROMA ROMA LICEO SCIENTIFICO PARITARIO SERAPHICUM SCIENTIFICO
LAZIO POMEZIA ROMA LICEO P. PICASSO LINGUISTICO
LAZIO VITERBO VITERBO LICEO SCIENTIFICO PARITARIO CARDINAL RAGONESI SCIENTIFICO
LIGURIA GENOVA GENOVA ISTITUTO PARITARIO V. BERNINI SCIENTIFICO
LOMBARDIA BERGAMO BERGAMO IIS G. NATTA SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
LOMBARDIA TREVIGLIO BERGAMO IIS G. OBERDAN SCIENZE UMANE
LOMBARDIA BRESCIA BRESCIA LICEO PARITARIO G. CARLI SCIENTIFICO
LOMBARDIA COMO COMO LICEO P. GIOVIO SCIENTIFICO
LOMBARDIA COMO COMO IIS P. CARCANO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE
LOMBARDIA COMO COMO ISTITUTO PARITARIO COLLEGIO GALLIO SCIENTIFICO
LOMBARDIA CREMA CREMONA IIS L. PACIOLI RELAZIONI INTERNAZIONALI E MARKETING
LOMBARDIA MANTOVA MANTOVA ISTITUTO PARITARIO REDENTORE LINGUISTICO
LOMBARDIA MILANO MILANO LICEO CLASSICO T. LIVIO COREUTICO
LOMBARDIA MILANO MILANO ISTITUTO PARITARIO COLLEGIO SAN CARLO SCIENTIFICO
LOMBARDIA MILANO MILANO ISTITUTO PARITARIO LEOPARDI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
LOMBARDIA MILANO MILANO ISTITUTO PARITARIO E. DE AMICIS ECONOMICO MULTIMEDIALE
LOMBARDIA MONZA MONZA ISTITUTO PARITARIO COLLEGIO BIANCONI LINGUISTICO
LOMBARDIA SEREGNO MONZA IIS M. BASSI TURISMO
LOMBARDIA MONZA MONZA ISTITUTO PARITARIO L. DEHON SCIENZE UMANE
LOMBARDIA MORTARA PAVIA IIS A. OMODEO SCIENTIFICO
LOMBARDIA BUSTO ARSIZIO VARESE ITE E. TOSI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
LOMBARDIA BUSTO ARSIZIO VARESE ISTITUTO PARITARIO O. FIORINI SCIENTIFICO
LOMBARDIA VARESE VARESE LICEO CLASSICO E. CAIROLI CLASSICO
LOMBARDIA VARESE VARESE LICEO SCIENTIFICO GALILEO FERRARIS SCIENTIFICO
MARCHE ANCONA ANCONA IIS SAVOIA BENINCASA SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
MARCHE JESI ANCONA ITET P. CUPPARI COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO
MARCHE TOLENTINO MACERATA IIS F. FILELFO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI
MOLISE GUGLIONESI CAMPOBASSO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO SCIENZE UMANE OPZ ECONOMICO SOCIALE
PIEMONTE CASALE MONFERRATO ALESSANDRIA IIS A. SOBRERO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
PIEMONTE ALESSANDRIA ALESSANDRIA IIS SALUZZO-PLANA CLASSICO
PIEMONTE ASTI ASTI IIS G. PENNA PRODUZIONE E TRASFORMAZIONE
PIEMONTE TORINO TORINO ITTS C. GRASSI TRASPORTI E LOGISTICA ART. CONDUZIONE DEL MEZZO OP. CONDUZIONE DEL MEZZO AEREO
PIEMONTE TORINO TORINO LICEO LINGUISTICO PARITARIO VITTORIA LINGUISTICO
PUGLIA BARI BARI LICEO CLASSICO O. FLACCO CLASSICO
PUGLIA BARI BARI IIS MARCONI HACK MECCANICA MECCATRONICAED ENERGIA ART ENERGIA
PUGLIA BRINDISI BRINDISI IIS E. MAJORANA SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
PUGLIA BRINDISI BRINDISI IIS MARZOLLA SIMONE DURANO CLASSICO
PUGLIA FASANO BRINDISI IIS G. SALVEMINI GRAFICA E COMUNICAZIONE
PUGLIA FOGGIA FOGGIA LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI SCIENTIFICO
PUGLIA GALATINA LECCE LICEO A. VALLONE SCIENTIFICO
PUGLIA LECCE LECCE IIS GALILEI-COSTA SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI
PUGLIA LECCE LECCE LICEO P. SICILIANI SCIENZE UMANE
PUGLIA TARANTO TARANTO LICEO SCIENTIFICO G. BATTAGLINI SCIENTIFICO
SARDEGNA SASSARI SASSARI ISTITUTO PARITARIO PITAGORA SCIENTIFICO
SICILIA CALTANISSETTA CALTANISSETTA IIS S. MOTTURA SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
SICILIA CALTANISSETTA CALTANISSETTA LICEO R. SETTIMO CLASSICO
SICILIA PALERMO PALERMO ISTITUTO PARITARIO GONZAGA CLASSICO
SICILIA AUGUSTA SIRACUSA IIS A. RUIZ SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
TOSCANA AREZZO AREZZO LICEO ANNESSO AL CONVITTO NAZIONALE VITTORIO EMANUELE II SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
TOSCANA AREZZO AREZZO LICEO V. COLONNA SCIENZE UMANE OPZ ECONOMICO SOCIALE
TOSCANA GROSSETO GROSSETO POLO TECNOLOGICO MANETTI PORCIATTI COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO
TOSCANA GROSSETO GROSSETO IIS V. FOSSOMBRONI SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
TOSCANA LUCCA LUCCA ISTITUTO PARITARIO ESEDRA SCIENTIFICO
TOSCANA PIETRASANTA LUCCA IIS DON LAZZERI-STAGI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
UMBRIA PERUGIA PERUGIA ITET A. CAPITINI AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING
VENETO CITTADELLA PADOVA ITS G. GIRARDI RELAZIONI INTERNAZIONALI E MARKETING
VENETO TREVISO TREVISO ISTITUTO PARITARIO DELLE FIGLIE DELLA CARITA’ CANOSSIANE SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
VENETO TREVISO TREVISO ISTITUTO PARITARIO COLLEGIO VESCOVILE PIO X SCIENTIFICO
VENETO VILLAFRANCA VERONA IIS C. ANTI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ART. INFORMATICA
VENETO VERONA VERONA ISTITUTO PARITARIO A. ALEARDI SCIENTIFICO
VENETO BASSANO DEL GRAPPA VICENZA LICEO G.B. BROCCHI SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE
Numeri

La correlazione lineare: una spiegazione semplice

In matematica, fisica e statistica, e più in generale in tutte quelle discipline in cui si ha a che fare con i grafici si sente spesso parlare di correlazione lineare. Questa particolare condizione si ha tra due variabili, chiamiamole x e y (quelle che si disegnano nel grafico cartesiano), quando tra le due si viene a creare un rapporto costante del tipo:

y = ax + b

Detto in parole povere, nella correlazione lineare si stabilisce un particolare tipo di rapporto costante tra le variabili x e y.

Il rapporto costante più conosciuto tra tutti è senza dubbio y=x , quello del grafico dove x=1 y=1 e x=2 y=2 per intenderci (nella foto).

Poi ci sono i casi in cui si mantiene sempre un rapporto costante tra le due variabili ma esse non sono sempre uguali tra loro, per esempio la funzione y=2x, in cui y è uguale sempre il doppio di x (quindi x=1 y=2, x=2 y=4, x=3 y=6 e così via).  Questo caso è un tipico rapporto del tipo y=ax dove a è un valore qualsiasi, nel nostro caso 2. Nel grafico la retta risultante avrà una pendenza maggiore o minore di quella del caso precedente.

Nella correlazione lineare si ci ritrova proprio nella situazione della funzione y=2x, con l’aggiunta del fatto che la retta risultante nel grafico non passerà per l’origine degli assi (avrà quindi un valore aggiunto che definiamo b). Si dice quindi che x e y sono correlate linearmente quando si ha una situazione del tipo:

y= ax + b

Segue il grafico (spero esplicativo):

 

Numeri

Le cifre significative nelle operazioni: una spiegazione semplice

Molto spesso nella vita capita di dover misurare qualcosa: è un’operazione non molto difficile in effetti: si prende il metro o il righello e si calcola il valore della misura. Solitamente le misure con cui abbiamo a che fare noi tutti nella vita reale sono o in metri o in centimetri (o al più anche chilometri e millimetri), ma poco spesso sentiamo parlare di altri multipli o sottomultipli del metro. Per esempio se dobbiamo misurare le dimensioni di un foglio A4 avremo 21 centimetri in altezza moltiplicati per 29,7 centimetri in larghezza.

In matematica e in fisica invece quando si effettuano misurazioni si ha a volte anche a che fare con situazioni in cui misurare non è tanto semplice (perchè magari  l’oggetto è troppo piccolo o ancora perchè il risultato della misura è frutto di operazioni condotte su ulteriori misurazioni precedenti, per esempio il calcolo di volumi, aree, velocità medie, etc.) . Insomma in pratica le cose si complicano, oltre al fatto che si rende necessario ottenere un valore più preciso possibile delle misurazioni, in quanto un errore, anche minimo, può causare problemi molto più grandi su ulteriori calcoli che condotti a partire da una misura incerta.

Ed è per questo che si parla di incertezze, errori e chi più ne ha più ne metta.

Le cifre significative sono state pensate proprio per ovviare ai problemi derivati dall’incertezza delle misure e sono infatti usate per indicare la sensibilità dello strumento di misurazione da cui il numero è venuto fuori. In soldoni si definiscono cifre significative tutte le cifre di un numero, a cui va tolto lo zero iniziale nel caso dei numeri decimali, cioè quelli con la virgola.

Degli esempi:

Il numero 12 ha 2 cifre significative.

Il numero 120 ha 3 cifre significative

Il numero 1,12 ha 3 cifre significative

Il numero 1,10 ha 3 cifre significative

Il numero 0,10 ha 2 cifre significative (va tolto lo zero iniziale).

Le cifre significative nella moltiplicazione e divisione di una misura per un numero

Quando si eseguono operazioni sulle misure e si vogliono trovare le cifre significative del risultato bisogna seguire delle regole in realtà molto semplici, a seconda dell’operazione che si sta effettuando.

Nel caso della moltiplicazione e della divisione di una misura per un numero il risultato deve avere lo stesso quantitativo di cifre significative della misura.

Se abbiamo per esempio una misura di 29,7 centimetri e vogliamo moltiplicarla (o dividerla) per 4, il risultato dovrà avere lo stesso numero di cifre significative che ha la misura di 29,7 centimetri, quindi 3 cifre significative.

Eseguiamo l’operazione tra i due valori:

28,78 x 4 = 115,56

Il risultato è il numero 115,56 che ha 5 cifre significative, e dobbiamo quindi riportare come risultato solo le prime 4 cifre significative (a partire da sinistra), ovvero 115,5.

Le cifre significative nella moltiplicazione o divisione tra due misure

Per quanto riguarda moltiplicazioni e divisioni tra due misure il risultato deve avere lo stesso quantitativo di cifre significative che ha la misura con meno cifre significative.

Immaginiamo di dover moltiplicare la misura 28,78 per la misura 28,178. La prima ha 4 cifre significative, mentre la seconda 5. il risultato dovrà avere lo stesso numero della prima tra le due, ovvero 4 cifre significative.

28,78 x 28,178 = 810,96284

Il risultato finale sarà 810,9.

Le cifre significative nell’addizione e nella sottrazione

Per addizionare o sottrarre due misure è necessario eseguire solo un piccolo “ritocco”, dopo di che si potrà fare l’operazione normalmente.  Infatti bisognerà solo approssimare la misura con meno più cifre significative allo stesso numero di cifre significative della seconda.

Ipotizzando di dover addizionare le misure del caso precedente (28,18 e 28,178) si dovrà trasformare 28,178 ad un numero a quattro cifre, semplicemente approssimando il suo valore finale, ovvero 28,18.

Successivamente si potrà eseguire la normale operazione di addizione (o di sottrazione) tra le due misure:

28,18 + 28,18 = 56,36